Principi del "Forum Europeo dell'Educazione"

  1. Il primo EEF ha avuto luogo a Berlino nel settembre 2003 in alternativa al Summit Europeo sull' Istruzione Superiore. Esso costituisce la base per i prossimi forum europei sull'istruzione.

  1. L'obbiettivo del EEF è di costruire una rete europea tra insegnanti, studenti, alunni, lavoratori dell'istruzione, genitori e gruppi diversi che si riconoscano in un appello comune.

  1. L' EEF costituisce una piattaforma per discutere questioni relative alle politiche sull'istruzione, per sviluppare alternative e preparare azioni comuni.

  1. La prospettiva del EEF è quella di prendere maggiormente in considerazione le dimensioni sociali dell'istruzione in Europa (per esempio la giustizia nell'istruzione, accesso all'istruzione, gruppi marginali, costituzione di elite, ecc.). L'istruzione non sarà discussa solo dal punto di vista delle politiche ufficiali-statali ma si introdurrà una distanza che renda possibile rivelarne contraddizioni e rischi.

  1. L'obbiettivo è quello di preparare un'ampia offerta di seminari, dibattiti e incontri di coordinamento per la sezione istruzione, che saranno organizzati autonomamente da ogni gruppo, indipendentemente dalle proprie dimensioni e dal proprio livello di sindacalizzazione.

  1. Saranno tenuti particolarmente in considerazione i gruppi che non rientrano nelle politiche ufficiali-statali. Inoltre verranno sostenute e promosse le proteste comuni e transnazionali.

  1. .Sono esclusi i gruppi che non rispettano i principi democratici del EEF e rappresentano o approvano posizioni razziste, anti-semite, fasciste o sessiste.

  1. L' EEF è indipendente da partiti, sindacati e associazioni confessionali.

  1. L'EEF si considera un forum autonomo, ma farà anche da ponte, per quel che riguarda tempi e contenuti, tra i Forum Sociali Europei e comprende anche coloro che non si sentono rappresentati nel movimento dei forum sociali e operano al di fuori di esso. In questo senso è parte del movimento dei forum sociali e delega rappresentanti al Gruppo di Preparazione del ESF.

  1. Nel rispetto della "carta dei principi" del WSF, l'EEF non adotta posizioni comuni. Tutte le dichiarazioni e le decisioni vengono prese solo dai gruppi che hanno firmato le dichiarazioni e concordato sulle decisioni. L'EEF si impegna solo a garantire l'opportunità di un utile confronto e coordinamento delle diverse posizioni.

  1. La prospettiva del EEF è quella di modificare la percezione dell'istruzione nella società attraverso una riflessione critica. L'istruzione non deve sostenere la riproduzione delle elite né produrre capitale umano da sfruttare. Essa dovrebbe garantire la possibilità di emancipazione, realizzazione personale e del superamento delle barriere sociali.

    Primi firmatari:

    Scudag-Netzwerk (Germany)

    l'Altrascuola Unicobas Italia (Italy)

    SISA – Sindacato Indipendente Studenti e Apprendisti – FESAL – E- (Switzerland)

    Organizing Committee of the first CASA meeting (International)

    Emancipation/Ecole Emancipée Intersyndicale France (France)

    StudentInnenschaft der Universität Bern -SUB- (Switzerland)

    Alternative Liste Universität Bielefeld (Germany)

    Landesausschuss der Studentinnen und Studenten (LASS) in der GEW Thüringen (Germany)

    LandesschülerInnenvertretung Bayern (Germany)

    LandesschülerInnenvertretung Nordrhein-Westfalen (Germany)

    AStA der Bergischen Universität Wuppertal (Germany)

    afb - Aktionsbündnis für Freie Bildung BUGH Wuppertal (Germany)

    VSS-UNES (Switzerland)

    Radical and socialist student organisation – ROSSO – (Norway)